leggi tutte le news
Vai all’elenco completo delle iniziative per le famiglie e individuali
Castello Sforzesco
Esclusiva

Apertura straordinaria Sala delle Asse

In esclusiva per i clienti Ad Artem ecco un’occasione unica per ammirare la Sala delle Asse immersi completamente nella sua bellezza, senza attese e code, con una guida dedicata all’interno del Museo di Arte Antica a porte chiuse. Oltre alla Sala delle Asse e al Monocromo leonardesco, si potrà vedere la mostra dedicata ai disegni di Leonardo provenienti dalla Her Majesty The Queen from the Royal Collection e da altri prestigiosi musei. All’interno della Sala delle armi sarà visionabile un’istallazione multimediale sull’artista fiorentino.

Palazzo Reale

Guggenheim. La collezione Thannhauser. Da van Gogh a Picasso

LO SGUARDO SULL'IO Con la grande mostra che si terrà a partire dall'autunno a Palazzo Reale, il Guggenheim Museum di New York porta per la prima volta nel nostro Paese importanti opere della Collezione Thannhauser. Attraverso i capolavori dei grandi maestri dell'Ottocento - da Cézanne a van Gogh - e di molti protagonisti delle Avanguardie storiche, un percorso coinvolgente illustra le principali innovazioni che portano alla nascita dell'arte moderna. Opere che nascono da sguardi completamente nuovi sul mondo che circonda gli artisti, che vogliono rappresentare la realtà concreta ma anche la loro interiorità, le loro personali emozioni. Alla ricerca profonda dell'animo umano, che l'arte ha il potere di rendere visibile.

Regione Lombardia
 

You Are Leo

Leonardo da Vinci offre i suoi occhi, rendendo chi osserva interprete di un viaggio straordinario altrimenti impossibile. I visitatori accompagnati da un esperto storico dell’arte percorrono a piedi circa un miglio lombardo (1,8 km) per 1 ora e 30 minuti. Durante il percorso, raggiunte le posizioni strategiche, si indossa il visore che permette di rivivere Milano dallo stesso punto di vista ma 500 anni fa. La visione delle tappe panoramiche virtuali viene arricchita e completata in maniera immersiva attraverso il racconto della guida, consentendo una maggiore immedesimazione rispetto alla sola narrazione rendendo fruibile la visione allo spettatore che si ritrova catapultato tra l’urbanistica e i costumi dell’epoca.

Castello Sforzesco

Le merlate di Leonardo ITA/ENG

Il tour delle merlate del Castello costituisce un’occasione unica per scoprire il Castello nella sua funzione di baluardo difensivo e dimora ducale, ma anche per godere di una panoramica unica sulla città. A partire da questo punto di osservazione unico, studiamo alcuni disegni di Leonardo da Vinci: un torrione angolare, un rivellino, il Naviglio di San Cristoforo e la celebre mappa di Milano “a volo d’uccello”. In questo modo, tra illustrazioni e realtà, scopriamo il ruolo che aveva per Leonardo il disegno, supremo mezzo di indagine, comunicazione ed espressione. Ma anche l'importanza della presenza di Leonardo e dei suoi codici, in particolare del Codice Atlantico, a Milano.  Attenzione: non possono partecipare i bambini sotto i 10 anni L'attività è sconsigliata a chi soffre di claustrofobia o ha problemi motori.    N.B.: Per comunicazioni urgenti riguardanti le visite al castello sforzesco nelle giornate di sabato e domenica, è possibile contattare il numero 392/94.80.579 attivo dalle 9 alle 13  

Castello Sforzesco

Trame leonardesche

Ispirandosi ai cordoni dorati che si annodano tra i rami di gelso della Sale delle Asse, il percorso introduce le diverse tematiche come parte di una trama strettamente intrecciata. Una tappa dopo l'altra, tra i cortili esterni ed il Museo d‘Arte Antica scopriamo come il grande genio sia arrivato in città, quale fosse il suo ruolo al Castello ed i suoi legami con la corte sforzesca, fino ad arrivare alla Sala delle Asse, punto culminante del percorso. Il tema dell'intreccio guida anche l'attività di laboratorio, in cui, grazie al gioco di squadra, si costruisce, in maniera creativa, il proprio personale ramo che andrà poi a comporre un nuovo ed unico pergolato collettivo.   N.B.: Per comunicazioni urgenti riguardanti le visite al castello sforzesco nelle giornate di sabato e domenica, è possibile contattare il numero 392/94.80.579 attivo dalle 9 alle 13

NEWS

You are Leo

Ad Artem, nell'occasione delle celebrazioni dei 500 anni della morte di Leonardo da Vinci, è lieta di presentare il primo street tour tra reale e virtuale nel cuore di Milano. Una passeggiata di circa un miglio lombardo (1,8 km) nel centro di Milano, e al contempo un viaggio nel tempo, in cui il visitatore percorre i passi di Leonardo da Vinci dalla sua bottega in Corte Vecchia (piazza Duomo) sino al complesso di Santa Maria delle Grazie, rivivendo la Milano del 1494. Un’emozionante esperienza multilivello, in cui l’osservazione reale di spazi ed edifici della città attuale si alterna a momenti di osservazione virtuale, permettendo di vedere, in loco, l’aspetto di luoghi come la fabbrica del Duomo, la Porta Vercellina, o il cantiere bramantesco del tiburio delle Grazie, immersi nei suoni e tra le voci della Milano dell’epoca.   SCOPRI IL SITO

Castello Sforzesco

Strada coperta della Ghirlanda con attore!

Leonardo e i sistemi difensivi Gallerie sotterranee, postazioni di tiro, progetti civili e militari; questo e molto altro verrà spiegato ai visitatori direttamente da Leonardo da Vinci il quale, appena ritornato a Milano, trova il castello molto cambiato rispetto a quello che aveva lasciato nel lontano 1499. Un percorso suggestivo e vagamente surreale per conoscere la storia da chi l'ha veramente vissuta.  In collaborazione con Industria Scenica.   Attenzione: non possono partecipare i bambini sotto i 10 anni L'attività è sconsigliata a chi soffre di claustrofobia o ha problemi motori.    N.B.: Per comunicazioni urgenti riguardanti le visite al castello sforzesco nelle giornate di sabato e domenica, è possibile contattare il numero 392/94.80.579 attivo dalle 9 alle 13  

Museo del Novecento
 

Il cinema sperimentale di Marinella Pirelli

Per tutti, da 11 a 99 anni! La mostra su Marinella Pirelli è un’occasione imperdibile per scoprire l’arte di una donna artista poco nota. Lasciamoci incantare dagli studi sulla luce e dalle sperimentazioni astratte su pellicola, e percorriamo la struttura cinematografica tridimensionale da lei progettata nel '69. A seguire, nella nuova collocazione del laboratorio didattico, sperimentiamo in prima persona una tecnica di animazione molto particolare: lo stop-motion. 

X Chiudi