AdArtem

Il museo inclusivo

02.04.2024

In una società dove l'arte diventa un ponte tra mondi diversi, il progetto Museo Inclusivo, promosso dall’Ufficio Servizi educativi e accessibilità del Castello Sforzesco e dall’Associazione Portami per mano Onlus, in collaborazione con la società Ad Artem, rappresenta un'iniziativa pionieristica che mira a rendere l'esperienza museale accessibile e coinvolgente per bambini, ragazzi e adulti nello spettro dell'autismo.

Con un avvio previsto per il 20 aprile, il progetto segna un passo significativo verso l'inclusione, offrendo un percorso ricco di creatività e comprensione

La premessa del progetto si basa sulla convinzione che l'autismo, pur presentando le sue sfide, offre anche una percezione unica del mondo, che può manifestarsi attraverso l'arte in forme straordinariamente creative. Da qui, l'importanza dell'arte come mezzo di espressione e comunicazione per persone con autismo, capace di trasformare dettagli insignificanti per molti in straordinarie opere d'arte.

 

«L'arte non conosce confini e attraverso di essa, i nostri ragazzi possono comunicare la bellezza che risiede dentro di loro, esprimendo emozioni, visioni e storie uniche» afferma Viviana Polimeni, Presidente di Portami per mano.

 

Le azioni per la visita al museo sono state attentamente strutturate per essere chiare e accessibili, grazie all'uso di agende visive, mappe, pittogrammi e video, preparando i visitatori a vivere un'esperienza indimenticabile. Inoltre, il progetto prevede la formazione degli operatori museali per migliorare la relazione con i bambini nello spettro dell'autismo, puntando a un museo più inclusivo e sensibile alle diverse esigenze. Le visite elencate nella locandina sono aperte e offerte gratuitamente dall’associazione Portami per mano a chiunque desideri partecipare, previa prenotazione.

 

Il museo diventa così non solo un luogo di cultura, ma anche uno spazio di inclusione e di crescita collettiva, dove l'arte diventa un linguaggio universale di condivisione e comprensione reciproca. La collaborazione tra Castello Sforzesco, Portami per mano e Ad Artem sottolinea l'importanza di unire le forze per creare un ambiente più accogliente e inclusivo per tutti.

 

Il Museo Inclusivo è un esempio di come la cultura e l'arte possano diventare strumenti di inclusione e di sensibilizzazione verso la neurodiversità, promuovendo un dialogo aperto e accogliente per tutti i visitatori, indipendentemente dalle loro abilità cognitive. La realizzazione di questo progetto rappresenta un passo importante verso un mondo in cui l'arte e la cultura sono veramente per tutti.

Calendario appuntamenti

•    Il castello incantato
Visita laboratorio per famiglie con bambini 6-10 anni
Sabato 20 aprile, ore 10:30

•    Guardare e toccare: è una cosa da suonare
Visita con esperienza di ascolto per famiglie con ragazzi 11-15 anni
Sabato 27 aprile, ore 10:30

•    Il gioco delle stagioni
Visita ludica per famiglie con bambini 4-6 anni
Sabato 27 aprile, ore 15:30

•    Apprendisti pittori
Visita laboratorio per famiglie con bambini e ragazzi 11-15 anni
Sabato 18 maggio, ore 10:30‚Äč

 

Per info e prenotazioni museo.inclusivo@portamipermano.it

Contatti

Associazione Portami per mano Onlus

L’Associazione, nata nel 2017, si propone di condividere, con tutta la città, reali possibilità permanenti di inclusione, accoglienza e sostegno di chi vive questa condizione, mostrando come è possibile concretamente non restare soli nel labirinto dell’autismo.

In particolare, l’attività dell’Associazione si articola in: momenti di formazione e sensibilizzazione sulle cause dell’autismo e sulle modalità di relazione con chi ne è affetto, laboratori creativi rivolti ai bambini, disabili e non, del quartiere, spettacoli teatrali, incontri di formazione per genitori di adolescenti e preadolescenti su temi legati al bullismo, all’affettività, all’integrazione, alla relazione tra pari, alle dipendenze realizzati nelle scuole del quartiere.

 

Castello Sforzesco – ufficio Servizi educativi e accessibilità

Istituito nel 2017, l’ufficio Servizi educativi e accessibilità si occupa di tutti gli aspetti che riguardano la fruizione dei contenuti dei musei del Castello Sforzesco da parte di diversi tipi di pubblico.

Grande attenzione è stata data al tema dell’accessibilità, cui sono stati dedicati nel corso degli anni alcuni interventi specifici www.milanocastello.it/it/accessibilita

  • Castello Sforzesco
  • Cenacolo Vinciano
  • Milano
  • Museo del Novecento
  • Novara
  • Palazzo Reale
  • Pinacoteca Ambrosiana
  • Vedi tutte