leggi tutte le news
Vai all’elenco completo delle iniziative per i gruppi
PIÚ LUOGHI
Novità

Leonardo 1519-2019

Nel 2019 ricorre il cinquecentesimo anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci. In questa occasione Ad Artem propone visite guidate e itinerari in città per riscoprire il rapporto che lega il genio fiorentino alla città di Milano.

Palazzo Reale

Jean August Dominique Ingres e la vita artistica al tempo di Napoleone

La grande mostra di Palazzo Reale mette in luce la modernità e la complessità di Ingres, uno dei più grandi pittori francesi di tutti i tempi, sottolineandone la rilevanza nel contesto artistico in cui si produsse la sua arte e nel rapporto con Milano, uno dei centri più importanti del tempo.   

Castello Sforzesco
Novità

Mostre per l'apertura della Sala delle Asse

In occasione del cinquecentesimo anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci riapre al pubblico la Sala delle Asse del Castello Sforzesco. Per l’occasione il Castello presenta tre mostre sul tema.  

Museo del Novecento

Edu 900

Il Museo del Novecento, situato all’interno del Palazzo dell’Arengario, ospita un’importantissima collezione di opere d’arte del XX secolo; si parte dal Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo e, passando attraverso le sezioni dedicate alle Avanguardie Internazionali, al Futurismo, allo Spazialismo, all’Arte Povera, si incontrano grandi artisti tra cui Picasso, Matisse, Boccioni, Morandi, De Chirico, Manzoni, Fontana e molti altri. A febbraio 2019 è stato inaugurato il primo capitolo del percorso di rilettura del patrimonio e degli itinerari museali, focalizzato sugli spazi adibiti alla seconda metà del XX secolo, a cura della Direzione del Museo e del Comitato Scientifico. Esso è dedicato ai protagonisti della scena italiana e internazionale attivi dagli anni Sessanta agli anni Ottanta e costituisce un’importante evoluzione della narrazione del Museo, che si aggiorna estendendosi di un decennio, grazie ad opere delle raccolte museali ma anche della collezione Bertolini e di altre opere provenienti da archivi e collezionisti privati. Anche l’offerta didattica si evolve, con nuove proposte di percorsi e laboratori. Vai al sito ufficiale del Museo

Castello Sforzesco

Percorsi segreti

Il Castello svela il suo fascino di dimora sforzesca, non solo negli splendidi ambienti museali, ma anche grazie a due percorsi segreti, visitabili soltanto se accompagnati dalle nostre guide e dal personale di custodia: la Strada coperta della Ghirlanda e i camminamenti delle merlate. Le visite sono prenotabili, per ragioni di sicurezza, a partire dai 10 anni in su. Le merlate sono sconsigliate a chi soffre di problemi motori o cardiaci, mentre la Strada coperta è sconsigliata a chi soffre di claustrofobia. Un paio di scarpe comode e una torcia elettrica renderanno la visita più agevole e intrigante!

MUDEC - Museo delle C ...

Banksy

Il Mudec dedica all'irriverente  e misterioso artista una retrospettiva per illustrarne il percorso da writer di strada a fenomeno mondiale di massa.  

PIÚ LUOGHI

Edificio e Musei del Castello

Fondato da Galeazzo II Visconti e ricostruito da Francesco Sforza nel 1450, il Castello sforzesco è con il Duomo il monumento più imponente di Milano.  All’interno ospita numerosi musei tra cui il Museo d’Arte Antica con la Sala delle Asse dipinta da Leonardo da Vinci, la Pinacoteca con opere di Mantegna e Canaletto, le collezioni di arti applicate e il nuovo allestimento per la Pietà Rondanini di Michelangelo.  Il Castello rappresenta un contesto storico unico e suggestivo anche dal punto di vista architettonico: le soluzioni innovative concepite a scopo difensivo vengono illustrate al meglio attraverso i percorsi segreti del Castello!  Nel 2019, anno in cui ricorrono i cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci, il Castello diventa, soprattutto, luogo cardine del palinsesto di iniziative con cui la città di Milano celebra il genio toscano.  

PIÚ LUOGHI
 

Alla scoperta di Milano

Le esperienze raccolte in quasi vent'anni di attività ci hanno suggerito ultimamente di proporre visite più brevi e monografiche sui principali complessi monumentali di Milano. Diventa così possibile soffermarsi sulla stratificazione che spesso caratterizza le architetture milanesi: la nostra città infatti ha sempre ricostruito sopra i resti delle epoche precedenti, talvolta cancellandone completamente le tracce visibili. Ma, per esempio, quando visitiamo il complesso di San Maurizio al Monastero maggiore troviamo le mura romane di Massimiano, la Torre di Ansperto, gli affreschi rinascimentali del Luini ed il Museo inaugurato nel 1965. Non è una meravigliosa scoperta?

X Chiudi