leggi tutte le news
Vai all’elenco completo delle iniziative per le scuole
Castello Sforzesco
 

Novecento di carta

Un’ampia selezione di circa 200 opere tra disegni, incisioni, litografie, carte dipinte e libri d’artista dei più celebri Maestri del ‘900, conservati nelle collezioni civiche e nelle raccolte di Intesa Sanpaolo. Tra gli altri Boccioni, Modigliani, Carrà, De Chirico, Sironi, Morandi,, Burri, Afro, Fontana, Baj, Capogrossi, Galli, Pistoletto.  

Castello Sforzesco

Le merlate e la stanza delle guardie | VISITA GUIDATA

La salita sulle merlate permette di analizzare da un punto di vista privilegiato la struttura di un castello rinascimentale, nella sua doppia funzione di edificio di difesa e di residenza. Giunti al torrione del Carmine si visita la stanza delle guardie, dove i ragazzi possono ammirare da vicino alcune riproduzioni di armi antiche. 

Palazzo Reale
Novità

Dürer, maestro del Nord | VISITA GUIDATA

La visita guidata accompagna gli studenti alla scoperta della pittura di uno dei grandi geni del Rinascimento, Albrecht Dürer. L'analisi delle principali opere esposte in mostra - disegni, dipinti e stampe - ci permette di viaggiare insieme a lui da Norimberga fino all'Italia,  attraverso l'Europa del Quattrocento. I capolavori del pittore tedesco vengono presentati accanto a quelli di importanti artisti italiani, come Mantegna, Lotto, Bellini, dando m0do ai ragazzi di conoscere i rapporti artistici tra il nord e il sud del continente. La visita in mostra si propone sempre come una scoperta attiva, in cui i contenuti presentati sono la conseguenza delle osservazioni fatte dagli studenti.

Museo del Novecento
Novità

Dentro il Novecento: l'arte in prima persona | VISITA CON PERCORSO ESPERIENZIALE

Gli studenti e la loro curiosità di fronte ai capolavori della collezione permanente del Museo. Come nascono i "tagli" di Fontana, Ambiente stroboscopico n.4 di Boriani, La bava di Turcato? Cosa ci dicono? Per rendere gli studenti protagonisti assoluti della scoperta delle idee portanti dell’arte del Novecento, i ragazzi sono invitati a partecipare ad una serie di brevi workshop.  I capolavori del Museo vengono presentati  con un approccio innovativo: insieme proviamo a guardare le opere in modo insolito, disegnando, raccontando, esplorando. Avviene così che i personaggi dei dipinti prendono la nostra voce, i materiali usati dagli artisti si riempiono di significati, si scopre il ruolo della musica nell’arte, ma soprattutto i ragazzi sperimentano in prima persona il fare artistico.   Il percorso nasce dalla preziosa collaborazione con lo scrittore francese Bernard Friot e da mesi di osservazione delle attività didattiche in collaborazione con un master dell’Università Cattolica. È modulabile su diversi livelli a seconda dell’indirizzo e dell’età dei ragazzi. È fortemente inclusivo: non prevede infatti competenze pregresse, ma porta ad un apprendimento efficace dei concetti complessi sottesi all’arte del secolo breve.

NEWS
 

Offerta didattica primavera 2018

La nostra offerta didattica per la primavera 2018 si arricchisce di nuove proposte!   Scarica la brochure della SCUOLA DELL'INFANZIA >>   Scarica la brochure della SCUOLA PRIMARIA >>   Scarica la brochure della SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO >>    Scarica la brochure della SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO >>

MUDEC - Museo delle Culture
 

Frida Kahlo

Il MUDEC-Museo delle Culture dedica una mostra a Frida Kahlo, l'artista messicana più famosa del mondo. Le opere esposte - più di 100 tra dipinti, disegni e fotografie - restituiscono al pubblico l'autenticità dell'opera della pittrice, al di là delle consuete chiavi di lettura troppo legate alle vicende biografiche di Frida. Il lavoro dell'artista messicana nasconde ancora molti segreti, sui quali la mostra cerca di fare luce attraverso l'esposizione di documenti inediti e di opere esposte in Italia per la prima volta. Le quattro sezioni dell'esposizione - che illustrano l'opera di Frida Kahlo attraverso i temi della Donna, della Terra, del Politica e del Dolore - raccontano la straordinaria produzione della pittrice facendone emergere la profonda coerenza, tra ricerca dell'Io e fondamentale affermazione della propria "messicanità".  

X Chiudi